Archivio dell'autore: Cadillac

Jerzy Pilch, “Bevo perché bevo”

«Perché bevi?», chiese Alberta. «Alberta», risposi con un groppo alla gola, «ti aves­si conosciuto vent’anni fa, adesso non berrei affatto». «In primo luogo, vent’anni fa avevo solo quattro an­ni e, se mi avessi davvero conosciuto a quel tempo, al­lora sì … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Alain Robbe-Grillet, “Topologia di una città fantasma”

Nella cel(lu)la generatrice La prima cosa che colpisce, è l’altezza dei muri: così alti, così smisurati rispetto alla statura dei personaggi, che non ci si pone neppure il problema di sapere se esista o no un soffitto; sì: l’estrema altezza … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Malcolm Lowry, “L’importanza di una vita da alcolizzato”

Il Console sedeva perfettamente immobile con gli occhi fissi sul pavimento mentre l’enormità dell’insulto penetrava nella sua anima. Come se, come se, come se non fosse stato lucido e snebbiato anche in quel momento! C’era tuttavia nell’accusa qualche elusiva sottigliezza … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Manlio Cancogni, “L’alba”

Nell’ora che precede l’alba di un giorno invernale, grigio e nebbioso, le finestre innumerevoli dell’ex reggia erano ancora spente; e lui, povero mendicante, un clochard, che aveva passato la notte all’addiaccio, sveglio da poco, le guardava attento, come se aspettasse … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Dino Buzzati, Tre racconti scelti

La casa ideale Se fossi molto ricco mi costruirei una casa così: una anticamera minuscola, un angusto corridoio, un misero soggiorno, una squallida camera da letto, mobili poveri, e nudi, pochi quadri, niente tappeti, niente tende, lampade incomode e fioche, … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Frigyes Karinthy , “Catene”

«Ecco un elemento di importanza cruciale» dissi infervorato nel bel mezzo di una discussione. Si parlava di progresso e della direzione in cui stava andando il mondo, se davvero andava da qualche parte e non erano tutte solo frasi fatte, … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Jeffrey Eugenides, “Ermafrodito”

Non c’è da stupirsi che nei primi anni Settanta la teoria di Luce sull’identità sessuale andasse per la maggiore. Tutti volevano essere unisex, come aveva detto il mio primo barbiere. Era opinione diffusa che la personalità fosse determinata soprattutto dall’ambiente, … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento